fbpx
RSS – Precariato
  • Concorso straordinario bis, assunzioni anche nel 2023/24 per coprire tutti i posti. Emendamento al Milleproghe

    Lo svolgimento e la conclusione del concorso straordinario bis indetto con DDG n. 1081 del 6 maggio 2022 sta creando notevoli difficoltà. Se da una parte potrebbe giungere a positiva conclusione la vicenda dei posti persi a causa della rinuncia dei vincitori, dall'altra bisogna ragionare su quali posti riservare ancora ai vincitori che non è stato possibile assumere in tempo nell'anno scolastico 2022/23. L'articolo Concorso straordinario bis, assunzioni anche nel 2023/24 per coprire tutti i posti. Emendamento al Milleproghe sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie.

  • Assunzioni 2023, concorso straordinario o scorrimento GPS dopo GaE e concorsi, LE IPOTESI. Per prima e seconda fascia? Anni di servizio? Prova selettiva?

    Immissioni in ruolo docenti anno scolastico 2022/23: serve una procedura straordinaria, una fase transitoria che possa coprire il flop dello schema prospettato negli ultimi due anni scolastici. Eliminare il precariato ma nello stesso tempo assicurare agli studenti personale formato e selezionato per la professione è l'obiettivo del Ministero guidato da Giuseppe Valditara. L'articolo Assunzioni 2023, concorso straordinario o scorrimento GPS dopo GaE e concorsi, LE IPOTESI. Per prima e seconda fascia? Anni di servizio? Prova selettiva? sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie.

  • Stipendi bassi, a km da casa, incertezza sul futuro: è la dura vita di docenti e ATA. Sindacati: “Stabilizzazione certa per i precari e indennità di trasferta”

    Balzano agli onori delle cronache storie di lavoratori della scuola che vivono di sacrifici, che a stento riescono a pagarsi l'affitto lontano dai propri cari o che sono costretti a farsi centinaia di chilometri ogni giorno pur di mantenere il posto a scuola. L'articolo Stipendi bassi, a km da casa, incertezza sul futuro: è la dura vita di docenti e ATA. Sindacati: “Stabilizzazione certa per i precari e indennità di trasferta” sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie.

  • Precari assunti da GPS con percorso formativo e prova, stop a concorsi straordinari. ANTEPRIMA, ipotesi al vaglio

    Reclutamento docenti precari: si discute in questi giorni delle possibilità di attuare una fase transitoria per poter arrivare alle assunzioni di quanti più docenti possibili, dopo il flop delle ultime due tornate. L'articolo Precari assunti da GPS con percorso formativo e prova, stop a concorsi straordinari. ANTEPRIMA, ipotesi al vaglio sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie.

  • Assunzioni docenti precari da GPS e concorsi. Cos’è il “doppio canale” richiesto dai sindacati

    Reclutamento docenti precari: entra nel vivo la riflessione tra sindacati e Ministero per giungere ad una soluzione condivisa della problematica. Indubbiamente il dato, negativo, da cui partire è il flop del sistema di assunzione negli ultimi due anni scolastici, dove a fronte di un numero elevato di posti disponibili e autorizzati dal MEF di fatto i posti coperti sono stati molto pochi. Le soluzioni prospettate da Ministero e quelle avanzate dal Ministero. Naturalmente va sottolineato che si è ad una fase iniziale del confronto, anche se il tempo a disposizione per far partire l'eventuale iter normativo non è tanto. L'articolo Assunzioni docenti precari da GPS e concorsi. Cos’è il “doppio canale” richiesto dai sindacati sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie.

  • Precariato e reclutamento insegnanti, Sindacati convocati dal Ministero il 17 gennaio

    Martedì 17 gennaio alle ore 17,30 si svolgerà un incontro tra Organizzazioni sindacali e Ministero, Capo di Gabinetto. Ne dà notizia l'Anief, annunciando che "metterà le mani avanti sui precari" e riporterà al centro la questione dell'assunzione attraverso il doppio canale di reclutamento. L'articolo Precariato e reclutamento insegnanti, Sindacati convocati dal Ministero il 17 gennaio sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie.

  • In Italia si entra in ruolo tra i 40 e i 50 anni. Qualcosa non va nel sistema di reclutamento, troppa precarizzazione della professione. I più “anziani” d’Europa

    I docenti che entrano in ruolo prima dei 40 anni sono in numero inferiore rispetto alle fasce d’età successive. I numeri diventano più "imbarazzanti" man mano che alziamo l’ordine e grado di scuola, fino a raggiungere il culmine alla secondaria di II grado. I numeri sono di fonte INDIRE e sono stati raccolti, analizzati e pubblicati su “I numeri da cambiare”, edizioni Giunti, a cura dell’associazione Treellle. L'articolo In Italia si entra in ruolo tra i 40 e i 50 anni. Qualcosa non va nel sistema di reclutamento, troppa precarizzazione della professione. I più “anziani” d’Europa sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie.

  • Docenti precari, raddoppiati in 6 anni: da 100 mila nel 2015 a 210mila nel 2021. Le assunzioni non coprono il fabbisogno di insegnanti. I dati

    "I numeri da cambiare", edizioni Giunti, è un libro presentato nei giorni scorsi a Roma e nel quale si affronta l'ambito della scuola e istruzione in Italia sotto vari aspetti. Tra gli argomenti affrontati quello delle cattedre a tempo determinato assegnati annualmente ai docenti precari e il rapporto con le assunzioni che non riesce a seguirne il passo. L'articolo Docenti precari, raddoppiati in 6 anni: da 100 mila nel 2015 a 210mila nel 2021. Le assunzioni non coprono il fabbisogno di insegnanti. I dati sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie.

  • Carta docente: “anche ai precari a tempo pieno, se riconosciuta a chi di ruolo in part time “. Sussiste una violazione della Costituzione

    Sentenze dopo sentenze, diversi precari continuano a vedersi riconosciuto il bonus di cui alla “carta docente”, un bonus che ha visto esclusi diverse categorie, come gli ATA, come se non avesse questo personale diritto alla formazione, come se non contasse nulla nella scuola. E le sentenze a favore dei ricorrenti continuano ad arrivare, chiaramente a livello  sistemico per ragioni di cassa conviene al momento continuare a “discriminare”, perché le sentenze si applicano solo ai ricorrenti vincitori e non in via generalizzata a tutti, una questione già vista, e su cui sarebbe bene, una volta per tutte, invertire rotta per dare un segnale di inversione di tendenza verso un comparto caratterizzato da tagli, procedure di dimensionamento, e stipendi tutt'altro che in linea con la media europea, nonostante il dovuto degli arretrati, che ricordiamolo, sono un diritto e non un bonus. L'articolo Carta docente: “anche ai precari a tempo pieno, se riconosciuta a chi di ruolo in part time “. Sussiste una violazione della Costituzione sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie.

  • Scuola, il 2022 è stato l’anno dei concorsi. Ecco la situazione delle graduatorie, idonei fino a quando potranno essere assunti

    2022 è stato l'anno dei concorsi. A dire il vero si è trattato perlopiù di concorsi già banditi nel 2020 ma che erano stati accantonati per la difficoltà di svolgere le prove in piena pandemia, oppure di procedure più volte rinviate come quella del concorso straordinario bis. Ecco la situazione delle graduatorie, fotografata dal Ministero ad inizio novembre 2022 (nel frattempo alcune procedure potrebbero essersi concluse). L'articolo Scuola, il 2022 è stato l’anno dei concorsi. Ecco la situazione delle graduatorie, idonei fino a quando potranno essere assunti sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie.

TWITTER
Visit Us
Follow Me
Instagram